Gufi sotto il sole

I gufi dormono di giorno e cacciano di notte, trascorrono l’inverno riuniti in branco sullo stesso albero ed emettono un verso che alcune tradizioni popolari vogliono far somigliare alla parola cruz, in spagnolo “croce”.     Si racconta che in origine i gufi fossero uccelli diurni, diventati notturni dopo avere assistito alla crocifissione di Nostro Signore e alle tenebre che … Continua a leggere

I pendolari e la “Trauermarsch”

  Ci sono pendolari e pendolari … Ognuno ha una storia diversa da tutti gli altri anche se la destinazione può essere comune. Durante il viaggio se ne possono recepire aspetti interessanti: giornali e libri sfogliati, musica che arriva dal lettore portatile, suoneria del cellulare, qualche parola quando si può e … con un magico intreccio di realtà e immaginazione … Continua a leggere

Il coraggio della moderazione … tra pannelli, gommoni, carretti e osterie

  La scritta sul pannello luminoso avvisa: “Animali vaganti in carreggiata”. Riduco la velocità immaginando il gregge che può aver scambiato la barriera d’ingresso della A11 per il cancello dell’ovile o la mandria di bovini che, in un momento di distrazione, potrebbe avere imboccato la rumorosa via dell’autostrada invece di quella consueta e tranquilla della stalla. La curiosità dura ancora … Continua a leggere

Cervelli in vacanza

Il cervello in vacanza opera una selezione sorprendente nell’allontanare i cattivi pensieri, nell’addormentarsi quando occorre, nel mantenere e arricchire di nuove idee i sogni e i progetti che l’estate immancabilmente porta con sé. Così, in questo limbo dorato e tanto a lungo agognato maturano gli entusiasmi, si cullano le aspettative e si recuperano le energie, nella speranza che le lacrime … Continua a leggere

La memoria, Faber, il sole e i catastrofisti

Spazio.  La mattina del Giorno della memoria coincide quest’anno con il giorno libero a scuola, che libero non è affatto perché dedicato al biennio di specializzazione. Prima di partire per Firenze però voglio scrivere queste poche righe, mentre rileggo il post dello scorso anno, mi godo il sole di questa bella giornata invernale e ascolto in sottofondo qualche canzone di Fabrizio De … Continua a leggere

Parole per un trasloco

Spazio.    Spazio.  E di nuovo cambio casa di nuovo cambiano le cose Spazio.  e di nuovo cambio luna e quartiere. Spazio.  Come cambia l’orizzonte, il tempo, il modo di vedere . . . Spazio. La mia fantasia un po’ danneggiata da troppo tempo parcheggiata Spazio. e poi cambiare casa come cambiano le cose cosi’ Spazio. Spazio. [Ivano Fossati, “E di nuovo … Continua a leggere

Una tantum

Causa nuovi problemi al pc e il tempo che non basta mai ultimamente si sono diradati gli aggiornamenti.   Vedo però che i contatti ci sono lo stesso e tra le pagine più visitate compaiono ancora alcune di quelle scritte ormai molti mesi fa, agli albori della vita di questo modesto blog. A volte mi chiedo chi ci sia dietro … Continua a leggere