Divagazione neofuturista

Cantami … o musa le suonerie maledette che imperversano FURIOSE r   o   m   p   o   n   o silenzi … e mattini del secolo nuovo osteggiano corse frenetiche e riempiono albe cartavetrate e colorate di luci alogenanti e di fumi densi attraversati da convogli sfreccianti e scie di ali d’acciaio in un contrappuntare spaventoso di voci e motori che muove nervoso … Continua a leggere

Oltre le nuvole 2010

Spazio.   Spazio. Teatro “Aurora” – Fibbiana, Montelupo F. no (FI) – 21 maggio 2010 Spazio. “OLTRE LE NUVOLE” spazio serata di libera poesia spazio VII edizione     Autori: Massimo Ancillotti, Enrico Bancone, Fernando Campigli, Alessia Gabellini, Yuri Lari, Eleonora Nigi, Serena Pardo, Stefano Peruzzi, Paolo Pucci, Riccardo Tombelli, Chiara Vezzosi, William spazio Musiche a cura dell’Accademia Musicale di San … Continua a leggere

Nelle notti d’estate …

Nelle notti d’estate un bambino guardava la luna, seguiva il tracciato di quei monti, di quelle valli, di quei mari pacifici e silenziosi, dove il bianco prendeva vagamente i toni dell’azzurro. E la luna sembrava vicina, a portata di mano, bastava sporgersi un poco dalla finestra e forse si poteva toccare. Erano assai più lontane le sagome nere di quei … Continua a leggere

Oltre le nuvole 2008

Spazio.   Spazio. Teatro “Aurora” – Fibbiana, Montelupo F. no (FI) – 30 maggio 2008 Spazio. “OLTRE LE NUVOLE” spazio serata di libera poesia spazio V edizione spazio Interpreti: Sandra Pacini, Yuri Lari spazio Consulenza e organizzazione musicale:  Rita Lazzeri spazio Organizzazione: Chiara Vezzosi, Enrico Bancone, Fernando Campigli, Sandra Pacini, Stefano Peruzzi, Paolo Pucci, Riccardo Tombelli

Haiku

Spazio. Spazio.  Anche se sarò separato da te, in una lontananza infinita al di là delle nubi, come potrei lasciarti distante dal mio cuore? Spazio. anonimo giapponese (da musicare entro martedì)

Gli attimi e la pioggia

Spazio.  Gli attimi si dilatano, i tempi si contorcono nella fretta mattutina e a fatica respirano tra vapori e sorrisi. Le storie si scambiano, gli sguardi ci sfuggono e i ricordi si annodano nei percorsi rettilinei di stanchi marciapiedi. Le vite si raccolgono in sospiri più leggeri, tra sogni accennati e racconti che si perdono nell’aprirsi e chiudersi di ombrelli … Continua a leggere

Della poesia e dei suoi significati . . . .

“La chiarezza danneggia: poeti, siate oscuri”. Spazio. [D. Diderot] Spazio. Spazio. Spazio. “I miei versi hanno il significato che gli si dà”. Spazio. [P. Valery] Spazio. Spazio. Spazio. “Nessuno scriverebbe più versi se il problema della poesia fosse quello di farsi capire”. Spazio. [E. Montale]  Spazio. Spazio. Spazio. “Il poeta è l’intelligenza più alta e la fantasia è la più … Continua a leggere

Eventi inattesi

Eventi inattesi rubano occasioni al tempo e plasmano al vero le nostre anime. . . . . Ora mutano traiettorie e direzioni di quello scorrere innato e immutabile dove cova l’amara radice di questo insulso malessere. Spazio. Spazio. Fernando Campigli, 30 giugno 2007. Riveduta e corretta, anche se con un po’ di ritardo, alla luce dei consigli della carissima collega Sonia.