Dr. House e la distonia

Nella puntata di mercoledì scorso di Dr. House, andata in onda su Italia 1, si è parlato di distonia.

 Spazio.

0ead0fe1ee31ed62522d35af82330c97.jpg

Spazio. 

Il paziente, un pianista, si è presentato alla celebre clinica con una sospetta distonia, poi analisi ed accertamenti hanno evidenziato altro.

Spazio. 

Abbiamo assistito a crisi epilettiche con forti convulsioni.

Poi un elettroencefalogramma interno con gli elettrodi impiantati direttamente nella scatola cranica attraverso 12 fori.

Infine la constatazione che la parte destra del cervello era ormai fuori uso tanto da dover essere asportata.

Spazio.

Non vi racconto tutta la puntata, vista in registrazione priva della parte iniziale, che mi è stata invece raccontata.

Spazio. 

d0e97858fdd253ea7fd2ede56a24b010.jpg

Spazio.

Il corso della vicenda era piuttosto chiaro, ma ad uso di chi l’avesse seguita in modo un po’ distratto voglio ricordare che la distonia non è nulla di tutto questo e che il sottoscritto:

 Spazio.

          non ha mai avuto crisi epilettiche o convulsioni;

 Spazio.

 

          non ha sostenuto alcun elettroencefalogramma nell’ambito degli accertamenti volti a confermare la diagnosi di “distonia focale primaria”;

 Spazio.

 

          non ha niente a che vedere con il caso del telefilm riguardo a sintomi, diagnosi, problematiche collegate.

 Spazio.

 

Come ho già spiegato in questa categoria, che è la ragione principale della nascita del blog, le uniche operazioni rese difficoltose dalla distonia continuano ad essere, pur con sensibili miglioramenti rispetto a qualche tempo fa:

 Spazio.

 

          la scrittura manuale (con carta e penna, alla lavagna tutto ok);

 Spazio.

          suonare il clarinetto;

 Spazio.

          suonare il pianoforte.

 Spazio.

Per il resto vita normalissima a tutti gli effetti.

 Spazio.

Per tutte le informazioni del caso vi rinvio agli altri post sull’argomento, in particolare a quello del 3 settembre scorso, intitolato “Precisazioni riguardanti la distonia“.

 Spazio.

 

Concludo ripetendo che la naturale tendenza alla follia ed il rifiuto di ogni forma di normalità da parte di molti musicisti è dovuta ad altri fattori.

 Spazio.

c50ca9e5c00f3d9ce9db853a89ddaa0b.jpg

 Spazio.

 Spazio.

Ciao a tutti!

 Spazio.

 Spazio.

Fernando

Dr. House e la distoniaultima modifica: 2007-10-14T22:35:57+00:00da fernandoblog
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Dr. House e la distonia

Lascia un commento