Precisazioni riguardanti la distonia

Raccolgo in questo post alcune informazioni che avevo già scritto nei due precedenti, o che si possono evincere dalla loro lettura.

Vista la loro importanza, anche alla luce dei quesiti che mi pervengono da molti colleghi, credo che debbano meritare uno spazio a parte, questo appunto!

La distonia non è contagiosa.

Il distonico, pur con qualche cambiamento nelle abitudini o nella professione, continua a condurre una vita del tutto normale, poiché il disturbo riguarda solo alcuni campi di applicazione del movimento.

La distonia non è una malattia mentale, è legata unicamente ai movimenti ed alla loro ripetizione nel tempo!

La naturale tendenza alla follia di noi musicisti è dovuta ad altri fattori!!!

Ogni cura o terapia, e mi riferisco in modo particolare a quelle praticate presso l’Institut de Fisiologia i Medicina de l’Art, è diversa da soggetto a soggetto, perché diverso in ognuno è l’insorgere ed il progredire della distonia.

Ogni soluzione attuata di propria iniziativa, senza controllo medico o per imitazione di qualche altro paziente, oltre che inutile, può risultare dannosa ed aggravare sensibilmente la distonia.

Vorrei quindi invitare ancora una volta tutti gli interessati a rivolgersi al sottoscritto o direttamente all’istituto sopra citato per qualsiasi tipo di informazione.

Mi preme sottolineare che le notizie relative alla mia esperienza personale sono del tutto esemplificative, così come le immagini di questi post, e non devono suscitare alcun tentativo di imitazione in proprio.

Invito ancora chiunque sia in possesso di informazioni, esperienze, notizie relative all’argomento, a scrivermi i propri interventi da pubblicare in questa categoria, scopo principale della creazione del presente blog.

Fernando Campigli

Precisazioni riguardanti la distoniaultima modifica: 2007-09-03T18:35:56+00:00da fernandoblog
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Precisazioni riguardanti la distonia

Lascia un commento